È solo la fine del mondo

Il 9 novembre 2016 era un mercoledì. Milano si risvegliava fredda, grigia, avvolta dalla nebbia. Non che fosse una novità. Quella mattina, però, la città rispecchiava l’animo di molti. Quelli che avevano avuto un brutto risveglio, dopo una serata inquieta e una notte piena di paure. Fino ad allora sopite, inespresse. Eravamo andati a dormire…

Il treno per Roma

Ripenso a quella lezione – credo fosse in secondo liceo – in cui la professoressa di lettere, alle prese con l’educazione civica, cercava di spiegare alla classe cosa significasse che il voto è un diritto-dovere. Per qualche motivo quel concetto mi era già familiare, e credevo che la sua spiegazione non facesse sufficientemente breccia nei…

Turarsi il naso

Aprile 2011 è agli sgoccioli, e all’Assemblea d’Istituto, l’ultima dell’anno, si parla di nucleare. I quattro referendum si avvicinano, manca poco più di un mese. Saranno i primi a superare il quorum dopo oltre quindici anni, e saranno anche i primi che vedranno la mia classe alle urne. Non me, io festeggio i 18 anni proprio mentre giungono le…