Zapping

Ci sono tanti modi per guardare la tv.

Ci sono persone che guardano sempre lo stesso canale. Accendono la tv, vanno al loro canale focolare, e restano lì fino a sera. Qualsiasi cosa sia trasmessa.

Io riesco a farlo solo per un periodo, al massimo. Poi voglio cambiare, devo cambiare.

Ci sono quelli che sanno a memoria il palinsesto. Tutto calcolato, programmazione chiara in testa, ci si collega quando inizia il programma preferito, si stacca quando finisce. Sempre informati, sempre sul pezzo.

Io no, mi perdo facile. Troppe cose in agenda, di programmi è difficile farne. O seguirne.

Poi ci sono quelli che guardano qualsiasi cosa. Al primo canale senza pubblicità si fermano e seguono qualsiasi programma sia in corso. Ogni tanto persino le televendite, quelle un po’ elaborate.

Io non sono mai stato così, temo che mai lo sarò. Se non faccio zapping almeno qualche minuto non mi accontento.

Non sono l’unico che non si accontenta ovviamente. Molte persone accendono, vanno avanti un po’, e si fermano appena trovano qualcosa che a loro piace. Perché alla fine è quello che conta davanti alla tv, no? Trovare qualcosa che piaccia – che piaccia davvero, possibilmente – per passare un po’ di tempo rilassandosi, senza troppe pretese. Qualche pretesa sì, ma non troppe.

Io non sono nemmeno così, ecco.

Io faccio zapping, ma quello serio. Scorro tutti i canali noti, e mi appunto mentalmente quello che vale la pena guardare. Finito il giro, se non c’è niente da guardare, spengo. Ma se c’è qualcosa da guardare, bisogna scegliere bene: non basta la prima cosa! Si deve scegliere la migliore, perché il tempo vale tanto. E infatti, se ce n’è più di una di cosa da guardare, bisogna valutare attentamente:

  • Se sono tutte dello stesso tipo (film, serie, talk, cooking show…);
  • A che punto sta ciascun programma;
  • Quanta pubblicità è prevista.

Perché non basta guardare il programma migliore per il momento, bisogna massimizzare:

  • I film si possono vedere solo c’è tempo di finirli;
  • Durante le pubblicità si fa la spola, per vedere almeno un po’ di tutto;
  • Si vede prima il programma che sta per finire, pure se non è il migliore, così poi si può continuare col resto.

Non so sinceramente quante siano le persone che la tv la guardano così. Magari sono tante, non so. Io la guardo così da sempre, che mi ricordi.

Perché lo zapping è una cosa seria.

No?


[F.O. ]

One Comment Add yours

  1. Martina says:

    Stessa frase che faccio a bandiera. Faccio zapping e se non c’è niente che mi interessa, spengo e leggo. A volte inizio tre film in un’ora, poi comunque mi stufo, e spengo

    Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.